Paolo Borsellino – Adesso tocca a me


La storia di un eroe civile, capace di rimanere al suo posto sapendo di essere condannato a morte, mantenendo nel contempo la sua profonda umanità. Era rispettato, il Giudice, e ancora di più amato da chi aveva la fortuna di lavorare con lui. Un uomo in grado di far aprire il cuore a mafiosi incalliti, di proteggere la sua scorta spostandosi da solo, di non cedere mai a quello che chiamava il “puzzo del compromesso morale e dell’indifferenza”. Attraverso nuove testimonianze e interviste inedite, come quelle ai più stretti collaboratori di Borsellino, ai familiari ancora oggi alla ricerca della verità, ai giornalisti che all’epoca hanno seguito da vicino quelle tragiche vicende e le hanno raccontate sulle pagine dei giornali, questa docufiction connetterà passato e presente a partire da quel tragico 19 luglio 1992.
Filo conduttore del racconto saranno i ricordi di Antonio Vullo, l’unico agente della scorta sopravvissuto alla strage.

“La paura è normale che ci sia, in ogni uomo, l’importante è che sia accompagnata dal coraggio. Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, sennò diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti”

Paolo Borsellino

La storia di un eroe civile, capace di rimanere al suo posto sapendo di essere condannato a morte, mantenendo nel contempo la sua profonda umanità. Era rispettato, il Giudice, e ancora di più amato da chi aveva la fortuna di lavorare con lui. Un uomo in grado di far aprire il cuore a mafiosi incalliti, di proteggere la sua scorta spostandosi da solo, di non cedere mai a quello che chiamava il “puzzo del compromesso morale e dell’indifferenza”. Attraverso nuove testimonianze e interviste inedite, come quelle ai più stretti collaboratori di Borsellino, ai familiari ancora oggi alla ricerca della verità, ai giornalisti che all’epoca hanno seguito da vicino quelle tragiche vicende e le hanno raccontate sulle pagine dei giornali, questa docufiction connetterà passato e presente a partire da quel tragico 19 luglio 1992.
Filo conduttore del racconto saranno i ricordi di Antonio Vullo, l’unico agente della scorta sopravvissuto alla strage.

“La paura è normale che ci sia, in ogni uomo, l’importante è che sia accompagnata dal coraggio. Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, sennò diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti”

Paolo Borsellino

Regia Francesco Miccichè
Cast Cesare Bocci, Giulio Corso, Ninni Bruschetta, Anna Ammirati
Genere docufiction
Data di uscita 2017
Supporto dvd
N.dischi 1
Durata 96'
Lingua italiano
Sottotitoli italiano per non udenti
Supporto dvd
Contenuti Speciali galleria fotografica
12